Stampa
Impianti Fotovoltaici - Impianti Solari Fotovoltaici

 Inverter per Pannelli solari ed Impianti Fotovoltaici

L’inverter progettati per gli impianti fotovoltaici sono particolari attrezzature elettroniche che permettono di trasformare l’energia elettrica prodotta dal pannello fotovoltaico, cioè corrente continua, in corrente adatta all’utilizzo domestico da immettere nella rete elettrica, ossia corrente alternata e deve essere conforme sia alle normative tecniche che alle normative di sicurezza. L’inverter per gli impianti fotovoltaici, hanno una programmazione particolarmente sofisticati e riescono ad estrarre dal pannello la maggiore potenza disponibile, (Maximum Power Point Tacker).
La potenza massima che può estrarre varia a seconda delle condizioni metereologi che. Per questo motivo è molto importante scegliere un inverter molto precisi e veloci, in modo da assorbire la massima quantità di luce solare nel minor tempo possibile (pensate a una giornata con tempo variabile o nuvoloso).
La scelta del modello dell’inverter da installare in un impianto fotovoltaico è molto delicata, in quanto deve essere valutata potenza nominale fotovoltaica ad esso collegata. Solo dopo questa valutazione l’esperto può stabilire l’inverter più adatto.

Un generatore fotovoltaico produce corrente elettrica continua e può quindi alimentare solo carichi che funzionano con questa tipologia di corrente, in genere con tensioni di 12V, 24V, 48V.
Solitamente i carichi funzionano in corrente alternata e se l' impianto è collegato alla rete elettrica la corrente erogata deve essere necessariamente di questo tipo.
Gli standard europei prevedono la rete monofase i 230V / 50Hz e i 400V /50Hz per quella trifase.
Da qui necessità di trasformare la corrente continua in uscita dal generatore FV in corrente alternata.Inverter per Pannelli solari e Fotovoltaici
Tale compito è demandato all' inverter, che oltre ad occuparsi della conversione CC/AC incrementa la tensione in uscita fino al livello della tensione della rete elettrica per l' immissione in rete.
La corrente immessa, infatti deve infatti avere una forma d' onda sinusoidale e sincronizzata con la frequenza di rete e nel caso la rete dovesse venre a mancare , anche solo per brevi periodi, l' inverter deve essere in grado di scollegarsi perontamente, inoltre caratteristica fondamentale per un inverter è quella di ottimizzare la produzione effettiva di energia dell' impianto rispetto alla radiazione solare incidente, tramite la regolazione del Punto di Massima Potenza (MPP).
Soluzioni tecniche ottimali a seconda delle singole condizioni locali hanno portato alla classificazione di tre diverse tipologie di inverter e di configurazioni.